Blog

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Welfare jpg

Sempre più spesso si sente parlare di welfare ma esattamente di cosa si tratta? Quali sono i benefici per i dipendenti? E quali per il datore di lavoro? Si definisce welfare l'insieme di tutte quelle iniziative finalizzate ad aumentare il benessere del lavoratore e di conseguenza la sua produttività.

Come si realizza

I lavoratori sono l'anima di un'azienda, ed è grazie a loro se la produttività rispecchia le esigenze del mercato. Proprio per questa ragione, è importante valorizzare il lavoro dei dipendenti, motivandoli e premiandoli per i traguardi raggiunti, trasmettendo loro i valori aziendali.
L'azienda che vuole attuare politiche di welfare deve innanzitutto fare un'analisi dei costi e degli investimenti da sostenere. Successivamente bisogna definire le reali esigenze dell'azienda e del personale, esaminandone età, sesso, interessi e situazione familiare. Questo per assicurarsi che le politiche di welfare siano compatibili con gli interessi e i bisogni dei lavoratori, coinvolgendoli in fase decisionale.

I vantaggi del welfare per il dipendente

I benefici per il lavoratore consistono in diverse opportunità tra cui: migliori situazioni economiche, servizi vantaggiosi per sé e famiglia, riduzioni per i mezzi di trasporto e molto altro. Le politiche di welfare riguardano non solo il dipendente ma anche la famiglia, offrendo sostegno economico per l'istruzione dei figli e un'assistenza sanitaria integrativa. Oltre a questi benefici, l'azienda può anche inserire dei premi di risultato che vengono assegnati ai lavoratori che, con il loro operato, contribuiscono ad un aumento significativo del fatturato e della produttività, aumentando utili e ricavi. Lo scopo di queste iniziative è quello di incentivare il dipendente a impegnarsi sempre di più, riconoscendo il suo operato e rendendolo orgoglioso dei valori aziendali.

I Benefici del welfare per l'azienda

Far sentire bene i propri lavoratori è molto vantaggioso anche per l'azienda che vanta personale soddisfatto e motivato al lavoro. L'introduzione dei premi di risultato spinge i dipendenti a aumentare il ritmo di lavoro e l'impegno e da ciò ne deriva un aumento della produttività a pari di ore prodotte, aumentando così gli utili per l'azienda. Altro beneficio consiste nella riduzione del turnover del personale, risparmiando notevolmente su costi di selezione, ricerca e formazione. La psicologia ci conferma che tali politiche migliorano anche la salute e il benessere del lavoratore, riducendo così l'assenteismo per malattia. Vi sono poi molteplici sgravi di natura fiscale per le aziende che attuano politiche di welfare aziendale, come spiegato nel Testo Unico delle Imposte sui Redditi, nei suoi articoli 51 e 100.

Abbiamo visto che beneficiarie di dipendenti soddisfatti e premiati per i risultati del loro lavoro non solo conferisce motivazione, fiducia e benessere ma migliora notevolmente il clima e la vision aziendale da cui ne consegue un maggior profitto sia a livello di fatturato che a livello di brand reputation.

Sei alla ricerca di nuove opportunità lavorative? Scopri le nostre offerte di lavoro e non perderti i nostri approfondimenti su Facebook e LinkedIn.

Ti aspettiamo!


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy